Simone Galassi fuori il secondo singolo “Rainbow Tempo”

Fuori dal 14 febbraio “Rainbow Tempo”, il secondo singolo di Simone Galassi. Un brano che attraverso un sound pop ci riconnette con il nostro bambino interiore con un velo di nostalgia.

Simone Galassi – Rainbow Tempo

“Rainbow Tempo” anticipa l’uscita del primo disco da solista di Simone Galassi. Il brano riassume e anticipa i concetti che legheranno, come un fil rouge, le canzoni del disco.

Il sentimento di nostalgia e la ricerca del suono romantico sono le caratteristiche che ritroveremo all’interno dell’album. Quel sentimento che Simone riassume nella frase “piango mentre ballo”. In altre parole: quel momento in cui possiamo sfogarci e, contemporaneamente, riflettere.

Il suo secondo singolo riassume un po’ tutti questi concetti e li ritrasmette in una melodia leggera, pop, che abbraccia il cantautorato italiano. La voglia di sperimentare di Simone si sente in ogni nota del brano. Si percepiscono le influenze dei grandi artisti italiani e di melodie che vengono da oltreoceano, ma allo stesso tempo rimane un timbro unico e riconducibile solo a Simone.

“Il Rainbow Tempo è una metafora giocosa e bambinesca per indicare quel momento in cui viviamo a pieno prescindendo dalle conseguenze che questo comporta. Il percorso di molti è contornato da sofferenze invisibili che solo col tempo e con gli anni si impara lentamente a gestire, o forse no, e va bene anche così.

L’unica costante è quel ritmo che ci batte dentro e che ci tiene in piedi per continuare a crescere e a scoprire. La nostra evoluzione è sorretta dal costante cambiamento delle cose e delle circostanze sociali”, così il cantautore descrive il proprio brano.

ASCOLTA IL BRANO SU SPOTIFY

https://www.instagram.com/dottor_vog/

https://www.facebook.com/quisimonegalassi

Biografia Simone Galassi

Il viaggio di Simone Galassi inizia ad Avezzano, la sua terra natale. Qui, curioso e sensibile, si lascia affascinare dai musicisti che suonano nel pub di suo padre e che indirizzano il suo percorso verso la scoperta di una delle arti più belle e profonde: la musica.

Nel 2000 si trasferisce con la famiglia a Livorno dove scopre la musica punk. Fonda la sua prima band i Sixteen riuscendo ad emergere sia nella scena cittadina che sul territorio nazionale. Un po’ come il vento del nord del film “Chocolat” anche Simone sentiva il richiamo verso altre terre, verso altri mondi da scoprire. Si trasferisce a Londra dove diventa un artista di strada sperimentando altri generi musicali come il folk.

La sete di curiosità non si placa mai. Simone è un artista che ama mettersi in gioco, cambiare e crescere. Vola così nell’assolata Australia, a Melbourne, dove frequenta sia la scena musicale che quella della moda. Dopo aver assimilato tutto quello che la città poteva offrire, torna in Italia.

“Mi sono fermato; ho riflettuto e ho iniziato a viaggiare con la mente, a scovare ogni sensazione o ricordo che credevo dovesse diventare un suono. Ho iniziato a provare nuove formule in maniera compulsiva fino a che l’esperimento è riuscito”, racconta il cantautore.

Quando il viaggio fisico si è fermato, la creatività e la fantasia di Simone hanno incominciato a volare. E’ nato così il suo progetto da solista e la collaborazione con il produttore Luca Bossi. Il 26 dicembre 2021 esce il suo primo singolo ufficiale “Una notte a St. Michel”. Il 14 febbraio 2022, proprio per il giorno di San Valentino, Simone pubblicherà il suo secondo singolo “Rainbow Tempo”.

“Sarò sincero, scrivo canzoni per affrontare e interpretare la realtà che mi e ci circonda, qualcosa che condivido costantemente con tutti voi, anche quelli che non conosco”.

Leggi ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.