Marcello Romeo

Marcello Romeo torna alle origini con “Ghibli”

Terzo estratto dall’album “Dolce Amaro” (pubblicato il10/02/2021) il nuovo singolo  “Ghibli” del cantautore bolognese Marcello Romeo rappresenta un ritorno alle origini espresso dalla tematica del “ricordo”; una dedica agli italiani nati in Libia, nel gusto di tornare bambini e ricercare quei profumi, quei colori, quei momenti, quella musicalità così lontana ormai. Un video evocativo ed affascinante https://youtu.be/7_b2lW3_95c accompagna il brano; il cantautore immagina di essere nuovamente nel suo paese natale con Melissa nei panni di due turisti coinvolti in mille avventure… Nel brano Marcello si è avvalso della collaborazione di Ettore Cimpincio per la cura meticolosa degli arrangiamenti, della voce di Melissa La Giglia (cantautrice e attrice nel video), di Ghourrabou  Brahim, personaggio della vita notturna live bolognese, della regia di Milo Barbieri e della supervisione del discografico producer Raffaele Montanari.

Marcello racconta che il brano “Nasce da una poesia di Nadia Verocchi  e  dal ricordo delle origini. Si tratta di un pensiero comune che hanno tanti italo-libici, cioè il sogno, simile alla saudade brasiliana, una forma struggente di malinconia.  Di questo popolo di italiani nati in Africa non si parla molto,  quasi non se ne è mai parlato. Resta solo un ricordo in chi lo ha vissuto. Il video è stato costruito su una trama iniziale scritta da me, molto più lunga, ma che per esigenze di tempo insieme al regista Milo Barbieri è stata volutamente ridotta e concentrata su alcuni punti salienti, cioè la bellezza misteriosa antica di quei tempi che oggi non abbiamo più, la ricerca di ciò che ci ha affascinato e la narrazione attraverso dei simboli (monete. mappa, scrigno, deserto, ballerini arabi). Molto importanti, per la realizzazione dell’idea, sono state le partecipazioni di Melissa la Giglia, Ghourrab Brahim, Astrid Toh”.

https://fanlink.to/marcelloromeodolceamaro

Leggi ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.