Bianca Ventura pubblica il suo primo album “Bad Habits”

Dopo gli ottimi riscontri radiofonici ottenuti con i due singoli “Mine” e “No”, ecco Bad Habits (B-Whise Records) il primo album della giovane cantautrice milanese Bianca Ventura, già disponibilein tutti gli store digitali.

Tutti i brani sono stati scritti integralmente da Bianca a 14 anni insieme al padre e prodotti da Nicolò Fragile, noto musicista e produttore artistico (Mina, Eros Ramazzotti), che ha raccolto intorno al suo pianoforte e alle sue tastiere, il giovane ma già affermato chitarrista Lorenzo Ceci, accanto a session men di lungo corso e fama internazionale come Marco Mariniello al basso, Leif Searcy alla batteria e Marco Brioschi al flicorno.

Le canzoni di Bad Habits spaziano dal genere pop all’R&B al soul, dall’acid jazz al reggae, dalla fusion al lounge, fino a comprendere due ballad in tensione tra sonorità rock e atmosfere blues.

Ascolta il disco Bad Habits di Bianca Ventura

L’album si articola in 8 tracce originali ed un bonus track dato da una soul version del brano ‘Fools’, che nell’album compare nella sua lounge version.

Le tracce definiscono nel loro complesso il profilo di Bianca nella sua prima adolescenza: rispecchiano le sue riflessioni identitarie, i suoi sentimenti e le sue esperienze, parlano di vizio, amore e solitudine, ovvero ciò che l’artista definisce essere le sue ‘cattive abitudini’. La società contemporanea è complessa e può mettere i giovani in grande difficoltà: li espone a pregiudizi, a tentazioni e alla sensazione di non essere mai abbastanza agli occhi degli altri. Il rischio è di decidere che sia meglio non mostrarsi per come si è veramente, di nascondersi dietro il conformismo per occultare la propria diversità.

«Appena ci fermiamo a pensare – racconta Bianca – ci rendiamo conto di essere fragili e vittime delle nostre debolezze e dei nostri difetti Bad Habits e diversi da come vogliamo apparire agli altri.»

Affrontare le emozioni e i dissidi interiori è un processo difficile e lungo; rendersi conto di essere diversi ma per questo unici e quindi straordinari può avere effetti devastanti ma liberatori.

L’album descrive tutto ciò ponendosi come uno stralcio del diario dell’artista, una raccolta delle sue introspezioni cantate su armonie oneste, aperte ed espressive.

Segui l’artista sul Web

Tracklist Bad Habits

  1. Mine
  2. Ridiculous
  3. Bad Habits
  4. Fools
  5. Show me
  6. Day and Night
  7. No
  8. Knew better
  9. Fools (lounge version)

Biografia

Bianca Ventura è una giovane cantautrice di 16 anni. Nata a Milano nell’agosto del 2005, è cresciuta ascoltando brani di The Police, Bon Jovi, Whitney Houston, Alicia Keys, David Foster, nonché artisti italiani tra i quali Laura Pausini e Claudio Baglioni, Tiziano Ferro. A 11 anni, Bianca compone il suo primo brano in inglese, arrangiato alla chitarra dal padre. Il suo strumento di composizione principale è e resta la voce anche se alcuni brani verranno composti anche al pianoforte. Prosegue quindi il suo percorso registrando nel 2021 i video musicali dei suoi primi due singoli, fino ad arrivare all’uscita dell’album.

Leggi ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.