Whiskey e tabacco con TexasBaby eccezionale artista, dai suoi Sogni ai suoi progetti

Diamo oggi il benvenuto a TexasBaby, artiere poliedrico che sta facendo incetta di consensi coi suoi lavori musicali. Recentemente impegnato nella promozione del lavoro Sogni, pubblichiamo con estremo interesse l’intervista a TexasBaby, grati e onorati per il suo tempo e la cortesia riservataci! Apprenderemo curiosità, vizi e virtù della musica e della vita, TexasBaby si svelerà con quelle che sono le collaborazioni, fra le tante, quelle con Red&Blue, Artist first, le esperienze, come Hollywood, COLPI NEL CIELO e i progetti futuri. Entriamo nel vivo dell’intervista e diamo un caloroso benvenuto a TexasBaby!

Com’è nata tua la passione per la musica?

Sono stato circondato dalla musica fin da piccolo ma mi ci sono appassionato davvero durante il periodo delle elementari quando ho scoperto

Fibra, Fedez, Gue, Marcio ed altri. E’ stato il rap a farmi innamorare della musica e grazie ad esso ho poi approfondito tantissimi generi diversi fino

ad arrivare io stesso a fare musica.

“TexasBaby” vogliamo sapere di più dei tuoi superpoteri…!

Domanda interessante! Se fossi un supereroe sarei probabilmente Iron Man o Batman. Nessuno dei due è nato con incredibili superpoteri ma entrambi si sono creati da soli i mezzi

per diventare dei Supereroi. Credo di essere molto simile a loro, sono nato come sono nati tutti ma mi sto creando da solo la possibilità di vivere come pochi.

A volte l’ispirazione ti coglie quando meno te l’aspetti. È stato così per Sogni?

In realtà in questo periodo sono quasi sempre ispirato quindi mi basta accendere il computer e iniziare a registrare. SOGNI è nata così, avevo il bisogno di una track che rendesse più leggero il momento

che stavo vivendo e che mi ricordasse quali erano i miei obiettivi, quindi ho acceso il pc e nel giro di poco è nata la traccia.

Si sa che un’immagine vale più di mille parole, ma le note non sono da meno! Il lavoro è stato valorizzato da una clip?

Ho scelto di non rilasciare un video per SOGNI perché non voglio distogliere l’attenzione dal elaborato musicale in se, il messaggio importante che voglio comunicare è lì dentro e basterà

un paio di cuffiette per riceverlo.

È prevista l’uscita di un disco?

Negli ultimi 6 mesi ho creato davvero tantissima musica ma purtroppo non ho la possibilità di rilasciare un albumda indipendente.

Cos’è per te l’arte, la musica?

Credo che la musica sia una forma d’arte, sicuramente quella che apprezzo di più, oltre ad essere una grande passione per me è anche una valvola di sfogo.

Quali sono le tue influenze artistiche? Le mie influenze a livello musicale sono davvero tante ma sicuramente Post Malone è la più importante. La sua musica ha smosso qualcosa dentro di me e mi ha dato

la chiave con cui sbloccare la mia parte artistica più profonda.

Quali sono le tue collaborazioni musicali?

Non ho ancora avuto la possibilità di collaborare con altri artisti ma spero succeda presto!

E le collaborazioni con Red&Blue, Artist first nel lavoro in promozione?

Il lavoro con i ragazzi di Artist First è appena iniziato, SOGNI è infatti la prima traccia distribuita da loro.

Lo stesso vale per Red&Blue, è la prima volta che collaboro con loro ma sono sicuro che insieme otterremo ottimi risultati.

Quali sono i contenuti che vuoi trasmettere attraverso la tua arte?

Qualche anno fa avrei avuto una risposta più specifica ma in questo momento non ce l’ho più.

Non c’è un messaggio specifico perché scrivo sempre ciò che mi passa per la testa e purtroppo per me

il mio cervello è davvero iperattivo, sembra tutto molto figo fino a quando non ti ritrovi alle 3 di notte nel letto e non riesci a

spegnere il cervello per dormire.

Parliamo delle tue pregiate esperienze di live, concerti e concorsi come Hollywood, COLPI NEL CIELO?

Non ho ancora avuto il piacere di esibirmi in live o su un palco ma sono sicuro che l’occasione arriverà non appena

superata la pandemia.

Cosa ne pensi della scena musicale italiana? E cosa cambieresti/miglioreresti?

Ho smesso di ascoltare la musica italiana nel 2018 quando mi sono trasferito negli Stati Uniti.

Nonostante io ora sia tornato in Italia non sono comunque super aggiornato su ciò che succede alla scena musicale,

ho sicuramente sempre un occhio di riguardo per il Rap perché è un genere a cui sono davvero legato ma non sono nella posizione per poter dare dei giudizi.

Oltre al lavoro in promozione quale altro elaborato musicale ci consigli di ascoltare?

Vi consiglierei di ascoltare “COLPI NEL CIELO”. E’ una traccia che adoro ed è stata accompagnata da un video stampo cinematografico montato da me e diretto insieme a Davide Piunti.

Il elaborato musicale parla di molte cose, tra queste il mio grande desiderio di ritornare negli Stati Uniti.

Come stai vivendo da artiere e persona questo periodo del covid-19?

Voglio essere al 100% onesto. La sto vivendo bene. La pandemia è stata senza un dubbio un periodo duro per moltissime persone.

Se non vivessi in un monolocale di 26m2 azzarderei anche a dire “la sto vivendo molto bene”. Ho dei bei ricordi legati al primo Lockdown e in generale ho

avuto tanto tempo per riflettere e capire cosa volevo fare della mia vita. Mi pesa non potermi allenare in palestra e sapere che i voli per gli Stati Uniti sono sospesi ma tolto quello

mi sento bene. Spero comunque come tutti di superare presto questo periodo.

Sorprese e anticipazioni. Cosa bolle in pentola e a cosa stai lavorando?

Ho tanta musica pronta che presto vedrà la luce ma purtroppo non posso anticipare altro 🙂


Leggi ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *